HOME > Blog > Prestiti Personali > Prestiti per spese mediche: scopri come funzionano

Prestiti per spese mediche: scopri come funzionano

Thumbnail

Tempo di lettura: minuti

24 novembre 2021

La salute risulta essere sempre più costosa, quindi coloro che hanno bisogno di cure, come gli anziani, sono spesso chiamati a dover mettere mano al proprio portafogli. Nonostante ciò, non significa che chi non possa permettersi di sostenere certe cifre debba necessariamente rinunciare a curarsi. I prestiti per spese mediche sono sicuramente molto interessanti sotto questo punto di vista. Grazie ad essi, è possibile ricevere immediatamente una liquidità aggiuntiva, al fine di sopportare tutte le spese che riguardano la propria salute. Vediamo alcuni esempi per cui puoi richiedere un prestito per spese mediche:

  • interventi di chirurgia estetica;
  • operazioni chirurgiche;
  • ricoveri in case di cura;
  • check-up da effettuare direttamente in clinica;
  • cure odontoiatriche o dentistiche;
  • spese per assistere malati e soggetti non autosufficienti;
  • trattamenti di bellezza;
  • percorsi di tipo fisioterapico e riabilitativo a seguito di infortuni o traumi;
  • assistenza infermieristica specializzata.

Come richiedere un prestito per spese mediche

Quando si ha a che fare con i prestiti spese mediche, è possibile scegliere tra due diverse soluzioni, parliamo del prestito personale e della cessione del quinto per spese mediche.

Il prestito personale è una forma di finanziamento che consente al richiedente di percepire una quota aggiuntiva rispetto ai costi dell’intervento sanitario. Si tratta di una soluzione molto utile per risolvere qualsiasi imprevisto. Il prestito personale, così come per la cessione del quinto per spese mediche, è caratterizzato da una grande velocità sia nell’accettazione della richiesta che nell’erogazione della cifra economica.

Per quanto riguarda il prestito tramite cessione del quinto per spese mediche, parliamo della formula di finanziamento più comune, in particolar modo per fronteggiare le spese di questa tipologia. I tassi d’interesse di questa soluzione sono sicuramente molto più vantaggiosi rispetto ad altre. Ad ogni modo, la rata da rimborsare non potrà mai essere maggiore di un quinto dello stipendio o della pensione percepiti mensilmente, al netto delle entrate.

Quali sono i requisiti per ottenere il prestito

Chiaramente, come per qualsiasi altro prestito, è doveroso prestare le idonee garanzie, al fine di ottenere un prestito spese mediche. Ciò significa che bisognerà dimostrare una determinata affidabilità creditizia e una solida situazione a livello patrimoniale. Sicuramente, i presupposti ottimali per raggiungere l’obiettivo sono rappresentati da elementi come entrate certe, date dallo stipendio o dalla pensione, che deve essere superiore alla minima. Un contratto a tempo indeterminato conferirà maggiori sicurezze nell’istituto di credito a cui si fa richiesta, indipendentemente dal settore in cui si opera.

Non solamente le banche ad erogare prestiti per spese mediche, ma anche numerose società finanziarie. Tutto ciò che bisogna fare è dare prova della propria affidabilità creditizia e finanziaria, in modo da assicurarsi l’erogazione della cifra di interesse sul proprio conto corrente, per poi saldarla attraverso le rate mensili.

Vediamo insieme quali sono i fattori principali con cui le società finanziarie valutano l’erogazione di un prestito per spese mediche.

Innanzitutto abbiamo il livello di reddito, infatti nessun istituto di credito accetterebbe una richiesta di finanziamento senza accertarsi che il richiedente possegga delle entrate sicure alle proprie spalle. L’entità delle stesse, inoltre, risulta determinante nel rimborso delle rate.

Le politiche di rischio sono un altro criterio piuttosto rilevante, dato che qualsiasi banca o istituto di credito detiene una certa politica di rischio, con la quale valuta quali richieste accettare e quali no. Questo dipende dal principio di credit scoring, ovvero i dati di natura statistica posseduti da ogni ente. Attraverso la computazione di questi dati, l’istituto di credito o la banca sarà capace di tenere le insolvenze al di sotto di un certo livello.

Infine, abbiamo l’affidabilità creditizia, ovvero un fattore di notevole importanza nelle valutazioni di qualsiasi società finanziaria, strettamente legato al livello di rischio. Le Centrali Rischi risultano determinanti per valutare l’affidabilità creditizia, quindi le banche tenderanno sempre a seguirne tutte le indicazioni. Ciò significa che, se si è stati insolventi nella propria storia creditizia, il richiedente avrà non poche difficoltà nell’ottenimento del prestito desiderato.

Qual è la soluzione migliore?

Possiamo affermare che la cessione del quinto, sotto vari aspetti, risulta la soluzione migliore e anche la più utilizzata, in particolar modo per sostenere le spese mediche. Il beneficio più rilevante di questa soluzione è rappresentato dal fatto che il finanziatore può godere di una maggiore flessibilità in merito ai criteri di valutazione. Ciò è dovuto dal fatto che la rata mensile da saldare viene direttamente detratta dal conto corrente del richiedente. In questo caso sarà l’ente pensionistico o il datore di lavoro a dover versare l’importo della rata mensile nelle casse del finanziatore.

Grazie alla cessione del quinto, a seguito di un trattamento estetico, di un’operazione chirurgica o di una cura odontoiatrico o dentistica, non bisognerà avere alcuna preoccupazione in merito al pagamento di una rata. La cessione del quinto è senz’ombra di dubbio la forma di prestito più conveniente per coloro che soffrono di una certa ristrettezza a livello economico, considerando che si potrà contare solamente sulle proprie entrate sicure. Dall’altro lato, il finanziatore sarà certo di recuperare i soldi prestati.

Quali sono gli elementi presenti nel contratto di prestito spese mediche

La legge stabilisce espressamente quali sono gli elementi che i contratti dei prestiti per spese mediche devono obbligatoriamente contenere. Eccoli di seguito:

  • TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale);
  • tasso d’interesse;
  • modalità del finanziamento;
  • importo delle rate da saldare;
  • oneri a fronte di mora;
  • importo complessivo da saldare;
  • numero totale delle rate da saldare;
  • data di scadenza ogni rata;
  • possibili garanzie richieste;
  • importo e causale dei vari oneri non inclusi per calcolare il TAEG;
  • condizioni analitiche che possono apportare modifiche al TAEG;
  • importo complessivo del finanziamento;
  • possibili coperture di natura assicurative richieste.

Conclusioni

È bene sapere che è possibile estinguere anticipatamente il prestito per spese mediche. La legge, infatti, sancisce questa possibilità, con la penale da pagare che non potrà mai essere maggiore dell’1% dell’intero capitale finanziario.

Come abbiamo già avuto modo di evidenziare, è riconosciuta massima libertà al richiedente in merito all’attivazione delle coperture di tipo assicurativo. Il nostro consiglio è di compilare il form presente sul sito PrestitiFaidaTe.it, scegli l’importo del tuo finanziamento e inserisci i tuoi dati personali: ti garantiamo l’esito in un’ora. Infine un nostro consulente sarà a tua disposizione lungo tutta la fase di istruttoria e per definire insieme il piano di rimborso personalizzato più adeguato alle tue necessità.

Leggi anche...

Thumbnail
Cessione del Quinto

Qual è l’età massima per la Cessione del Quinto della Pensione?

Tra i principali presupposti per poter beneficiare della Cessione del Quinto della pensione come prestito per ottenere liquidità aggiuntiva, di...

Thumbnail
Cessione del Quinto

Cessione del quinto online: come ottenere il tuo prestito!

Hai bisogno di denaro liquido per realizzare i tuoi sogni, fare fronte a un problema oppure aiutare una persona cara?...

Thumbnail
Prestiti Personali

Prestito veloce 15.000 euro: come utilizzarlo?

Un prestito veloce di 15.000 euro è una bella opportunità che ti consente di avere a disposizione la liquidità necessaria...

Dipendente pubblico, privato o pensionato?

Richiedere un prestito non è mai stato così facile, veloce e conveniente!

Logo prestiti

Sei un dipendente statale?

Logo prestiti

Sei un pensionato?

Logo prestiti

Sei un privato?

Scopri le nostre soluzioni di prestito e finanziamento

Prev slide
Prestiti in convenzione MIUR: dipendenti Scuola e Università

Prestiti in convenzione MIUR:
dipendenti Scuola e Università

Tasso agevolato, formula 100% online, zero costi di gestione e rimborso a rate mensili costanti fino ad un massimo di 10 anni. Richiedi subito il tuo prestito online e senza impegno!

Prestiti in Convenzione NOIPA per Dipendenti PA

Prestiti in Convenzione NOIPA
per Dipendenti PA

Grazie alla convenzione NoiPA condizioni agevolate per dipendenti pubblici o para-pubblici: fino a 75.000€ con tasso fisso, rimborso fino a 10 anni e rata mai oltre il quinto dello stipendio.

Prestiti in convenzione INPS per pensionati

Prestiti in convenzione INPS per pensionati

Prestiti in convenzione con Cessione del Quinto a tutti i titolari di pensione INPS e INPS ex INPDAP. 100% online, facile, conveniente e soprattutto garantita e sicura. Richiedi il prestito online senza impegno!

Prev slide

Chi fa da sé fa ... per 4!


Hai inviato il form completo? Sei a pochi step dal tuo traguardo, ti manca davvero pochissimo.

Logo prestiti
1. Pronti, partenza... click!
Fai una foto al tuo documento di identità e alla tua busta paga (o al tuo cedolino) assicurandoti che sia tutto leggibile.
Logo prestiti
2. Pronti, foto ...Invia!
Inviaci le foto su WhatsApp in tutta sicurezza, saremo subito da te.
Logo prestiti
3. Stiamo per contattarti
Un nostro professionista specializzato sta per contattarti per la tua video consulenza gratuita.
Logo prestiti
4. Ce l'hai fatta!
Ricevi il tuo prestito sicuro, veloce e conveniente. La tua prossima vittoria? Realizzare quel sogno a cui pensi tutti i giorni.
Separatore

Cessione del Quinto, Prestiti,
Finanziamenti su misura


Per ogni tua esigenza, il tuo Prestito fai da Te

Cessione del Quinto

Cessione del Quinto

Sogna in grande! Ricevi fino a 75.000€ rimborsabili in piccole rate fino a 120 mesi, senza costi o garanzie. Ti basta la tua pensione o busta paga.

Prestiti personali

Prestiti personali

Dai una svolta alla tua vita! Ottieni fino a 30.000 € rimborsabili in mini rate fino a 120 mesi, senza costi o garanzie. Ti basta la tua pensione o busta paga.

Finanziamenti

Finanziamenti

Realizza i tuoi piccoli grandi desideri. Da piccole somme fino a 75.000 € rimborsabili in micro rate fino a 120 mesi. Zero costi aggiuntivi e nessuna garanzia: basta la tua busta paga o il cedolino della pensione.

Mutui

Mutui

Tante soluzioni di mutuo casa pensate appositamente per andare incontro alle diverse esigenze di coppie, famiglie e singoli alle prese con la scelta della casa e del finanziamento.

Vuoi saperne di più?