HOME > Blog > Cessione del Quinto > Qual è l’età massima per la Cessione del Quinto della Pensione?

Qual è l’età massima per la Cessione del Quinto della Pensione?

Thumbnail

Tempo di lettura: minuti

27 luglio 2021

Tra i principali presupposti per poter beneficiare della Cessione del Quinto della pensione come prestito per ottenere liquidità aggiuntiva, di sicuro, l’età del richiedente risulta uno di quelli a cui gli istituti di credito prestano maggiore attenzione. Non a caso, uno dei quesiti maggiormente posti dagli interessati a questa tipologia di prestito risulta essere: qual è l’età massima per la Cessione del Quinto della Pensione?

Bisogna infatti considerare che l’istituto di credito, disposto ad erogare il finanziamento, vuole sempre vederci chiaro al riguardo. In quest’ottica, infatti, va tenuto conto che c’è una soglia limite. In questo articolo cerchiamo di fare chiarezza su una tematica dibattuta in lungo e in largo nel mondo dei prestiti. Più precisamente l’interrogativo che occorre porsi al riguardo è qual è la soglia di età entro la quale ci si può muovere nella più assoluta libertà per presentare la regolare domanda di finanziamento, godendo della pensione.

Età massima per la Cessione del Quinto della pensione: cosa occorre sapere?

Allo stato attuale, la soglia di età massima corrisponde a 86 anni e 11 mesi al momento in cui l’ultima rata del finanziamento viene regolarmente saldata. Nello specifico, ad esempio, questo vuol dire che il richiedente deve presentare la domanda all’età massima di 81 anni e 11 mesi, nel caso in cui il piano di rimborso presentasse una durata pari a 5 anni. Sulla stessa falsariga di quanto appena evidenziato, l’età di chi richiede la cessione del quinto della pensione come forma di finanziamento, non può in alcun modo andare oltre alla soglia degli 83 anni e 11 mesi, a fronte di un piano di ammortamento di durata triennale.

Le aspettative di vita sono aumentate e, proprio di recente, gli istituti di credito si sono decisi ad aumentare questo limite di 1 anno. Prima, infatti, la soglia corrispondeva a 85 anni e 11 mesi. Per ovvi motivi, il suddetto parametro finisce per incidere in maniera considerevole in riferimento all’importo ottenibile. A differenza degli altri istituti di credito, con la cessione del quinto della pensione di PrestitiFaidaTe.it, il limite massimo viene portato fino a 89 anni, a scadenza del piano.

La cessione del quinto della pensione, pertanto, rientra in quella tipologia di prestiti, contraddistinti dalla presenza dell’assicurazione contro il rischio di premorienza. A fronte di decesso del pensionato che ha richiesto il suddetto finanziamento, l’istituto di credito non può contare sul diritto di rivalsa nei confronti dei familiari per quanto riguarda il debito residuo non ancora saldato. Questo aspetto va tenuto necessariamente in considerazione, specie dal punto di vista del pensionato richiedente. Il motivo di fondo, infatti, risiede nella massima tranquillità con cui si affronta la richiesta di liquidità extra.

Cessione del Quinto della Pensione: la semplicità alla base di tutto

La cessione del quinto per pensionati si caratterizza per un funzionamento immediato e automatico. Il richiedente in pensione ottiene la somma desiderata in una sola soluzione che gli viene addebitata sul suo conto corrente. A quel punto, ha il via il piano di rimborso, sulla base di quanto definito nel contratto. A prescindere alla cifra incassata, l’importo di ogni rata non può superare di 1/5 la pensione al netto delle entrate.

Il saldo della rata avviene in modo automatico e viene effettuato direttamente sul cedolino della pensione. Questo vuol dire che il pensionato non correrà il minimo di incappare in problemi di tipo burocratico, magari per aver dimenticato di saldare una rata. Questa tipologia di finanziamento risulta particolarmente apprezzata, perché in cambio del 20% netto della pensione, il richiedente potrà coronare i suoi sogni.

Ad esempio la ristrutturazione del suo appartamento, un viaggio attorno al mondo dopo una vita di lavoro e di sacrificio. Ma, c’è anche chi in pensione pensa agli altri e si occupa di organizzare il matrimonio del figlio o di saldare la retta universitaria del nipote. Senza dimenticare gli imprevisti e le spese extra di tipo medico sanitario o quelle di natura legale.

I vantaggi della Cessione del Quinto

I vantaggi della richiesta della cessione del quinto sono numerosi, vediamoli insieme. Per prima cosa il piano di ammortamento prevede l’esborso del 20% della pensione al netto delle entrate, non potendo superare questa soglia non ci saranno mai sorprese e si è sempre tutelati. Altro aspetto da considerare è che avviene tutto in automatico, a partire dal saldo della rata mediante trattenuta sul cedolino della pensione. Senza alcun tipo di burocrazia ad allungare le tempistiche di erogazione. Allo stesso modo, anche ottenere il finanziamento risulta semplice. Basta avere una pensione di importo superiore alla minima, per non avere particolari ostruzioni da parte dell’istituto di credito che non si espone ad alcun rischio.

La certezza di incassare la rata mensile permette al finanziatore di erogare la cessione del quinto della pensione anche ad anziani che non hanno propriamente una storia creditizia del tutto immacolata. Questo significa che chi in passato ha saltato qualche rata di troppo e ha ottenuto la segnalazione come cattivo pagatore oppure come protestato, in genere non ha quasi nulla da temere, visto che nella stragrande maggioranza dei casi, la somma ambita gli viene erogata. Questo aspetto, è sicuramente un grande vantaggio per chi si trova in tale condizione. Di norma infatti, difficilmente troverebbero accesso al credito richiesto.

Cessione del Quinto e prestito personale: quali sono le principali differenze?

Cessione del quinto della pensione e prestito personale differiscono sotto diversi aspetti. Uno di quelli che risulta maggiormente evidente, ha strettamente a che fare con la modalità di rimborso del finanziamento, oltre che con il modo con cui viene effettuato il calcolo della rata da versare puntualmente ogni mese e con l’entità della somma effettiva richiedibile.

Se nel caso della cessione del quinto della pensione, si registra la trattenuta automatica della rata, direttamente sul cedolino della pensione, nel caso del prestito personale invece, le cose cambiano. Il calcolo della rata mensile viene portato a termine, tenendo conto del rapporto attinente alla somma e alla durata del piano di rimborso. A fronte di una maggiore durata del piano di ammortamento, la rata appare più leggera, ma il tasso di interesse si dimostra superiore e quindi la cifra restituita alla fine si rivela superiore.

Ma le differenze non si esauriscono qui. Vista la scarsa esposizione al rischio degli istituti di credito, ne consegue che l’importo richiedibile con la Cessione del Quinto per pensionati sia in media superiore rispetto ad altre tipologie di finanziamenti, prestito personale compreso.

Leggi anche...

Thumbnail
Cessione del Quinto

Requisiti Cessione del Quinto: chi può richiederla e come?

In questo articolo, scopriremo insieme quali sono i requisiti per la Cessione del Quinto: chi può richiederla, quali sono i...

Thumbnail
Finanziamenti

Finanziamento moto: ottieni il tuo prestito e salta in sella!

La moto dei tuoi sogni. L’hai ammirata da lontano, l’hai desiderata a lungo e ora è arrivato il momento di...

Thumbnail
Prestiti Personali

Come richiedere e ottenere un prestito online?

Richiedere e ottenere un prestito online è, ad oggi, uno strumento davvero efficace per incrementare la liquidità disponibile, realizzare un...

Dipendente pubblico, privato o pensionato?

Richiedere un prestito non è mai stato così facile, veloce e conveniente!

Logo prestiti

Sei un dipendente statale?

Logo prestiti

Sei un pensionato?

Logo prestiti

Sei un privato?

Scopri le nostre soluzioni di prestito e finanziamento

Prev slide
Prestiti in convenzione MIUR: dipendenti Scuola e Università

Prestiti in convenzione MIUR:
dipendenti Scuola e Università

Tasso agevolato, formula 100% online, zero costi di gestione e rimborso a rate mensili costanti fino ad un massimo di 10 anni. Richiedi subito il tuo prestito online e senza impegno!

Prestiti in Convenzione NOIPA per Dipendenti PA

Prestiti in Convenzione NOIPA
per Dipendenti PA

Grazie alla convenzione NoiPA condizioni agevolate per dipendenti pubblici o para-pubblici: fino a 75.000€ con tasso fisso, rimborso fino a 10 anni e rata mai oltre il quinto dello stipendio.

Prestiti in convenzione INPS per pensionati

Prestiti in convenzione INPS per pensionati

Prestiti in convenzione con Cessione del Quinto a tutti i titolari di pensione INPS e INPS ex INPDAP. 100% online, facile, conveniente e soprattutto garantita e sicura. Richiedi il prestito online senza impegno!

Prev slide

Chi fa da sé fa ... per 4!


Hai inviato il form completo? Sei a pochi step dal tuo traguardo, ti manca davvero pochissimo.

Logo prestiti
1. Pronti, partenza... click!
Fai una foto al tuo documento di identità e alla tua busta paga (o al tuo cedolino) assicurandoti che sia tutto leggibile.
Logo prestiti
2. Pronti, foto ...Invia!
Inviaci le foto su WhatsApp in tutta sicurezza, saremo subito da te.
Logo prestiti
3. Stiamo per contattarti
Un nostro professionista specializzato sta per contattarti per la tua video consulenza gratuita.
Logo prestiti
4. Ce l'hai fatta!
Ricevi il tuo prestito sicuro, veloce e conveniente. La tua prossima vittoria? Realizzare quel sogno a cui pensi tutti i giorni.
Separatore

Cessione del Quinto, Prestiti,
Finanziamenti su misura


Per ogni tua esigenza, il tuo Prestito fai da Te

Cessione del Quinto

Cessione del Quinto

Sogna in grande! Ricevi fino a 75.000€ rimborsabili in piccole rate fino a 120 mesi, senza costi o garanzie. Ti basta la tua pensione o busta paga.

Prestiti personali

Prestiti personali

Dai una svolta alla tua vita! Ottieni fino a 30.000 € rimborsabili in mini rate fino a 120 mesi, senza costi o garanzie. Ti basta la tua pensione o busta paga.

Finanziamenti

Finanziamenti

Realizza i tuoi piccoli grandi desideri. Da piccole somme fino a 75.000 € rimborsabili in micro rate fino a 120 mesi. Zero costi aggiuntivi e nessuna garanzia: basta la tua busta paga o il cedolino della pensione.

Mutui

Mutui

Tante soluzioni di mutuo casa pensate appositamente per andare incontro alle diverse esigenze di coppie, famiglie e singoli alle prese con la scelta della casa e del finanziamento.

Vuoi saperne di più?